Borgomanero

Piacevole cittadina posta pochi chilometri a sud del Lago d'Orta, Borgomanero ha origini medievali, fondata come borgo franco alla fine del XII secolo.

La chiesina romanica di San Leonardo (XII sec.), ricca di affreschi d'età medievale, ricorda ancora, nella titolazione, il primo nome dell'abitato. Recentemente oggetto in centro storico di lavori di abbellimento e restauro, la cittadina vanta lunghe vie pedonali piene di negozi e localini di ristoro, oltre all'ariosa e centralissima Piazza Martiri, cuore pulsante del Borgo e punto d'incontro dei due corsi principali.

Il particolare fascino della piazza è dato dalla grande e singolare facciata decorata in cotto e intonaco chiaro della parrocchiale di San Bartolomeo, il cui grande interno barocco vale davvero una visita, custodendo opere d'arte di assoluto pregio, tra cui lo splendido altare ligneo seicentesco a baldacchino di notevole impatto scenografico.

Una passeggiata per il centro di questa cittadina che conta circa ventimila abitanti è davvero piacevole soprattutto se si deciderà di fare due passi anche nel parco della settecentesca Villa Marazza, oggi sede della Biblioteca pubblica (con ingente patrimonio di testi antichi) e Casa della Cultura, donata alla municipalità dall'avvocato e uomo politico Achille Marazza.