SANTUARIO DELLA MADONNA DELLA BOCCIOLA - Comune di Ameno, fraz. Vacciago

Situata nella frazione di Vacciaghetto, questa elegante chiesa si erge su di un grande terrazzo panoramico da cui ammirare l'intero Cusio e le sue colline.

Spicca da lontano la mole moresca di Villa Crespi, straordinaria dimora dalle suggestioni mediorientali edificata a partire dal 1880 per la ricchissima famiglia bustese dei Crespi.

La prima chiesa della Bocciola sorse in ricordo dell'apparizione mariana a una pastorella del paese nel 1543. L'attuale edificio è frutto di un ampliamento realizzato a metà Settecento in rigoroso stile neoclassico. I lavori proseguirono, e nel 1821-1824 il noto pittore comasco Agostino Comerio venne chiamato per affrescare l'intero santuario con storie bibliche.
Vale davvero una visita l'interno della chiesa, spesso aperta durante l'estate, una delle pochissime realizzazioni sopravvissute in rigoroso stile neoclassico, ben esemplificato dal punto di vista sia architettonico, che pittorico e scultoreo. Bellissimo è l'altare in marmo bianco di Carrara. In una piccola cappella a destra del presbiterio si trova l'urna di cristallo contenente pochi frammenti dell'antico pruno su cui apparve la Vergine, mentre sull'altare è collocato l'affresco cinquecentesco della Madonna con Bambino davanti al quale la pastorella stava pregando prima dell'apparizione.


Galleria fotografica